Sempre meno F24 “pagabili” mediante remote banking
May 7, 2017
Le imposte cambiano scadenza
May 26, 2017

Importante o urgente?

Le giornate del titolare di un salone, oggi investito da sempre più competenze, sono spesso frenetiche e cariche di diverse attività. Ci fosse la possibilità di dedicarsi a solo ciò che strettamente compete, verrebbe gestito tutto senza difficoltà, ma nella realtà si verificano diverse problematiche: richieste telefoniche, mail, gestione del personale, predisposizione di campagne marketing, gestione del magazzino etc…

Senza entrare in questioni tecniche, e senza dimenticare l’importanza delle funzioni di delega, diviene fondamentale per il gestore del salone dividere ciò che è importante da ciò che è urgente.

Questa distinzione è fondamentale per capire come e quando affrontare al meglio il problema: se si tratta di qualcosa di IMPORTANTE si potrà pianificare senza fretta il momento migliore per gestirla, se invece è URGENTE richiede un’immediata attenzione ed un immediato intervento.

Classificare correttamente l’intervento richiesto permette di gestire tali attività in modo efficace, risparmiando stress e fatica senza creare confusione. Il tutto rappresentabile dalla matrice di Eisenhower riportata in testa all’articolo.

Infine altri semplici consigli:

  • nel caso di richiesta da parte di un collaboratore, qui il modo migliore per comprendere e ridurre i tempi è quello di guardarlo dritto negli occhi rimanendo in silenzio per concedergli del tempo per spiegarsi al meglio, comprendendo così il tutto senza bisogno di troppe domande ed attivando le risposte necessarie;
  • un altro modo, seppur scontato, per mantenere alta la concentrazione, valido per titolari o collaboratori, è quello di disattivare i messaggi pop-up automatici che siano della mail aziendale o del cellulare.. la mail aziendale potrà attendere 30 minuti, senza che il lavoro e la relativa concentrazione vengano disturbati…